Classici Fumetto Repubblica 7 DIABOLIK A. e L. Giussani

Classici Fumetto Repubblica 7 DIABOLIK A. e L. Giussani

2,49

1 disponibili

Descrizione

I CLASSICI DEL FUMETTO DI REPUBBLICAEditore: Anno: Condizioni [Conditions]: Ottime condizioni. Vedi foto a completamento della descrizione… un’immagine vale più di mille parole.  L’oggetto che riceverete e quello illustrato in foto (1 fumetto come da titolo e foto). Note [Notes]: Compie rapine impossibili, riuscendo a neutralizzare qualsiasi allarme, ad aprire la più resistente delle casseforti, a svaligiare la banca più sorvegliata. E tutto questo l’infallibile Diabolik, il personaggio più cattivo del fumetto italiano, non lo fa per soldi, ma solo perché tale è il suo destino. Rubando, reagisce all’assurdità di un mondo in cui la ricchezza sembra l’unico valore. Le rapine sono la sua disubbidienza civile. Insieme a lui, e fedele quanto lui, la sua compagna e complice Eva Kant: per entrambi la vita ha un senso solo restando insieme. Ne è prova la lunga avventura di questo volume: La vittoria di Ginko. Qui Diabolik crede che Eva sia morta: disperato per la perdita della compagna il Re del Terrore fornisce all’ispettore Ginko, suo storico nemico, indicazioni su tutti i suoi rifugi e tutte le sue ricchezze. Diabolik ed Eva devono ricominciare da zero, senza casa e senza soldi, nascosti in una grotta come due naufraghi su un’isola deserta. La fine è nota, ma la forza di Diabolik sta nel renderla sempre sorprendente. Chiude il volume Rapina colossale, un’altra straordinaria performance della coppia più diabolika del fumetto italiano. – – Spedizione [Shipping]: In caso acquisti multipli risparmierai sulle spese postali, che restano quelle riportare sul sito, eccedendo peso e dimensioni della raccomandata si spedisce in paccocelere3 [If you win more than 1 of items, you will save on shipping cost]  , , ,   Per ulteriori info sul prodotto in vendita usa il modulo contattaci 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Classici Fumetto Repubblica 7 DIABOLIK A. e L. Giussani”