diabolik

Diabolik creato nel 1962 da Angela Giussani e protagonista dell’omonima testata pubblicata dalla casa editrice milanese Astorina.
Dal n. 14 Angela Giussani venne affiancata dalla sorella Luciana alla stesura della realizzazzione delle storie. Diabolik vide il suo esordio nelle edicole italiane nel novembre 1962 edita dalla casa editrice Astorina che ne continua le pubblicazioni da cinquantasette anni.

I primi quattro anni la pubblicazione venne divisa in due serie, la prima edita dal 1962 al 1964 e la seconda nel 1965 mentre dal 1966 la suddivisione viene fatta per annate. Alle sceneggiature, oltre alle sorelle Giussani, si sono alternati autori come Giancarlo Berardi, Pier Carpi, Alfredo Castelli e molti altri come Mario Gomboli, attuale direttore della testata.

Alla realizzazione grafica del personaggio si sono alternati nel tempo diversi disegnatori: Angelo Zarcone (autore solo del primo numero), Sergio Zaniboni, Brenno Fiumali (autore anche della prima copertina), Enzo Facciolo, Franco Paludetti, Remo Berselli (creatore anche della testata), “Kalissa” Giacobini, Flavio Bozzoli, Lino Jeva, Eros Kara, Luigi Marchesi (che ridisegnerà tra l’altro il primo numero per la ristampa), Giorgio Montorio, Glauco Coretti, Giancarlo Alessandrini, Leo Cimpellin, Giovanni Freghieri, Carlo Peroni

Diabolik, dal suo esordio, in poco tempo raggiunse tirature altissime arrivando a diventare un fenomeno di costume studiato da sociologi ed esperti di comunicazione; portando alla nascita del genere del fumetto nero italiano del quale è stato il precursore, generando numerosi epigoni (Kriminal, Satanik per citare i più famosi).

La pubblicazione di Diabolik ha superato gli 800 numeri pubblicati, i primi numeri della serie hanno raggiunto quotazioni molto elevate nel mercato del collezionismo italiano. Il personaggio ha anche avuto una trasposizione cinematografica nel 1968 diretta dal regista Mario Bava, una serie animata e un vasto merchandising.

1–12 di 152 risultati

1–12 di 152 risultati